Bonifica Siti Contaminati

Nel corso degli anni Nuova Saimar ha sviluppato una significativa esperienza nel campo delle “bonifiche del sottosuolo”, grazie a numerosi interventi per conto di multinazionali del settore della chimica industriale, della ceramica e di colorifici, e al coordinamento di progetti di bonifica per Enti Pubblici di Controllo, come previsto dal D.M. 471 del 25/10/1999 e successivamente dal D. Lgs 152 del 3/04/2006.

I nostri interventi  si articolano nelle seguenti fasi:

  • Indagini preliminari
  • Elaborazione del modello concettuale ed applicazione dell’analisi di rischio
  • Applicazione di modelli di simulazione
  • Progettazione ed esecuzione di prove pilota
  • Progettazione ed installazione di sistemi di bonifica e/o di messa in sicurezza
  • Monitoraggio e manutenzione dei sistemi installati

I nostri interventi in dettaglio

Progettazione, consulenza e reportistica

Le attività operative di campo sono supportate da numerosi servizi tecnici:

  • Progettazione di interventi di indagine, messa in sicurezza e bonifica;
  • Consulenza tecnico/normativa in casi di attivazione del D. Lgs 152/06 ed assistenza alla Committente nel coordinamento dei rapporti con le Pubbliche Autorità;
  • Supporto tecnico alla Committente per l’individuazione delle tecnologie di bonifica applicabili;
  • Elaborazione di dati di campo e realizzazione di elaborati grafici quali Log di perforazione con analisi stratigrafica a cura di geologi esperti in problematiche ambientali, mappatura della distribuzione di anomalie nel sottosuolo (carte della isoconcentrazione di contaminanti, carte della distribuzione di contaminanti, ecc.), carte del gradiente della falda idrica, ecc.;
  • Elaborazione prove di portata mediante l’impiego di software specifici quali ad esempio AQUIFER WIN 32;
  • Elaborazione di modelli concettuali;
  • Applicazione di analisi di rischio per la definizione dei livelli di rischio per la salute umana e le concentrazioni soglia di rischio sito specifiche. Questa analisi viene eseguita mediante software riconosciuti ed approvati dalle Autorità quali RISC, ROME e GIUDITTA;
  • Applicazione di modelli di simulazione bi e tridimensionali realizzati mediante l’impiego di software specifici ed universalmente riconosciuti quali RAM (analisi di rischio per la falda idrica), AQUIFER WIN 32 (modelli di simulazione bidimensionali di flusso idrico sotterraneo e trasporto di contaminati) e GROUNDWATER VISTAS (modelli di simulazione tridimensionali di flusso idrico sotterraneo e trasporto di contaminati);
  • Elaborazione di programmi di monitoraggio per il controllo e la gestione di processi di risanamento;
  • Redazione di Rapporti Tecnici quali ad esempio:
    • relazioni geologiche per la valutazione dello stato di qualità del sottosuolo;
    • analisi di rischio e modelli di simulazione;
    • comunicazioni di “notifica” in casi di attivazione del D. Lgs 152/06;
  • Piani della Caratterizzazione;
  • Progetti Preliminari e Definitivi di Bonifica;
  • Relazioni per la certificazione finale di avvenuta bonifica a seguito attività di collaudo.

Indagini del sottosuolo

  • Sopralluoghi per la verifica delle condizioni di sicurezza ambientale (presenza di vapori organici esplosivi, impatto su pozzi idrici a valle delle aree di spandimento, individuazione dei potenziali recettori) e delle principali caratteristiche geomorfologiche del sito;
  • Esplorazioni Geofisiche (Tomografia elettrica, Georadar, Prospezioni Magnetiche ed Elettromagnetiche) finalizzate ad una verifica preliminare della struttura del sottosuolo, della presenza di contaminanti, ma anche di sottoservizi e/o di oggetti metallici in genere;
  • Rilievi di Gas Interstiziali nel sottosuolo (Soil Gas Survey), finalizzati ad ottenere una prima mappatura della presenza di vapori organici e/o indizi di attività di biodegradazione di composti organici ad opera dei batteri nel sottosuolo;
  • Indagini Idrogeologiche del sottosuolo (Sondaggi a carotaggio continuo a secco), con installazione di pozzi per il monitoraggio delle acque di falda;
  • Esecuzione di analisi in sito per la valutazione in sito della qualità di terreni (Head Space Analysis, O2, CO2, ecc.) ed acque (pH, ossigeno disciolto, temperatura, conducibilità, ecc.);
  • Prelievo di campioni di terreno, acqua e vapori da sottoporre ad analisi di laboratorio;
  • Attività di accertamento ambientale durante interventi di rimozione di serbatoi e/o di dismissione di siti;
  • Prove di pompaggio a lunga e breve durata, Test Respirometrici, Prove Pilota, ecc.. per la raccolta dei dati necessari all’applicazione di modelli di simulazione o alla realizzazione di analisi di rischio sito specifiche e per la verifica di applicabilità di tecnologie di messa in sicurezza o bonifica oltre che per il dimensionamento dei sistemi da installare.

Tutte le attività di campo vengono supervisionate da geologi qualificati al fine di consentire il rilievo dei dati necessari alle successive fasi di consulenza, progettazione e reportistica. Un’adeguata progettazione preliminare interna a cura di personale esperto e qualificato consente di definire al meglio la tipologia di indagine da realizzare.

Interventi di messa in sicurezza

Nuova Saimar è in grado di eseguire interventi – anche in emergenza – finalizzati alla messa in sicurezza di siti soggetti a sversamenti accidentali di contaminanti di vario genere, nelle acque superficiali o sotterranee, nei suoli, o comunque i tutti quei luoghi dove possano creare condizioni di pericolo per l’ambiente e la salute pubblica.

I nostri interventi comprendono:

  • installazione di barriere di contenimento;
  • aspirazione o recupero del prodotto disperso con polveri e panni oleo assorbenti;
  • asportazione della coltre superficiale di terreno che presenta contaminanti adsorbiti
  • lavaggio delle aree interessate dallo spandimento (coperture stradali, murature, macchinari, ecc.) con soluzioni acquose e detergenti specifici, prevedendo l’eventuale impiego di getti ad alta pressione ed il recupero e successivo smaltimento delle acque di lavaggio;
  • installazione di sistemi di ventilazione forzata in casi di presenza di vapori esplosivi all’interno scantinati e/o locali interrati in genere;
  • installazione di sistemi di emungimento e successivo trattamento delle acque di falda ed il recupero selettivo di contaminanti in galleggiamento sulle acque (Pump&Treat, Recupero Selettivo, Barriere Idrauliche);
  • messa in opera di barriere fisiche quali diaframmi impermeabili per il contenimento della contaminazione presente nelle acque della falda idrica.

L’autonomia operativa dei sistemi installati viene assicurata mediante l’esecuzione di visite periodiche di manutenzione e monitoraggio. Tutti gli interventi eseguiti sono soggetti a progettazione preliminare interna a cura di personale esperto e qualificato.

Interventi di bonifica

Dopo un’accurata indagine viene progettato ed installato un sistema di bonifica, in base alla tipologia ed all’entità dell’inquinamento:

  • impianti di depressione, recupero e trattamento delle acque di falda (Pump&Treat, Barriere Idrauliche);
  • sistemi di recupero del prodotto in galleggiamento sulla superficie di falda (Skimmer, Scavenger, ecc.);
  • impianti di estrazione vapori (Soil Vapor Extraction) con trattamento dei flussi estratti;
  • impianti di estrazione ad alto grado di vuoto (Dual Phase High Vacuum Extraction) con trattamento dei flussi gassosi e dei reflui estratti;
  • impianti di biostimolazione di terreni insaturi (Soil Venting o Bioventing);
  • sistemi di risanamento dei suoli mediante impianti di trattamento biologico “in situ” (landfarming, phytoremediation, ecc.) ed “on site” in pile o celle di trattamento (biopile, biocelle, ecc.);
  • sistemi di risanamento degli acquiferi mediante impianti di biostimolazione (Air Sparging, Biosparging, ecc.);
  • Monitoraggio dell’Attenuazione Naturale (Monitored Natural Attenuation);
  • Sistemi di risanamento degli acquiferi mediante realizzazione di barriere permeabili reattive.

L’autonomia operativa dei sistemi installati viene assicurata mediante l’esecuzione di visite periodiche di manutenzione e monitoraggio.

Infine, qualora tecnicamente ed economicamente applicabile, Nuova Saimar è in grado di eseguire interventi di bonifica mediante asportazione del terreno contaminato e successivo trasporto e smaltimento presso impianti autorizzati. Tutti gli interventi eseguiti sono soggetti a progettazione preliminare interna a cura di personale esperto e qualificato.

Pronto Intervento Ecologico

Nuova Saimar offre ai suoi Clienti un servizio di Pronto Intervento Ecologico (P.I.E.) in caso di emergenze ambientali on-shore (Centrali di trattamento gas/olio e geotermiche, Depositi carburanti e Oleodotti), specchi d’acqua interni e marini, aree pozzo afferenti ai siti on-shore, condotte di trasporto idrocarburi/acque di processo e cantieri temporanei, nel territorio italiano. Garantiamo servizi di «messa in sicurezza d’urgenza» di un sito in seguito al manifestarsi di eventi di contaminazione accidentali (per es. oil-spill, sversamenti di sostanze inquinanti, ecc.), mediante un intervento immediato o a breve termine, finalizzato al raggiungimento, quando possibile, della condizione di ripristino del sito interessato dall’evento accidentale. Gli interventi di messa in sicurezza d’urgenza vengono svolti rimuovendo e isolando le fonti inquinanti, gestendo il contenimento della diffusione dei contaminanti per impedirne il contatto con l’uomo e con i recettori ambientali circostanti.

Tramite la sottoscrizione di opportuna convenzione, Nuova Saimar garantisce in caso di chiamata l’intervento tecnico operativo 24 ore su 24, 365 giorni l’anno.